Apprezzamento del presidente del Tribunale di Como per il lavoro di rete di Vicini alla Persona

 

Il dott. Nicola Laudisio, presidente del Tribunale di Como, ha indirizzato un messaggio personale, attraverso una lettera inviata alla Asl e a tutti i sindaci della provincia, per esprimere il suo apprezzamento per il lavoro svolto in provincia di Como dalla rete di Vicini alla Persona a sostegno delle attività della protezione giuridica e della Cancelleria della Volontaria Giurisdizione.
La lettera richiama alle proprie responsabilità, in particolare le istituzioni, nella definizione degli elementi di crescita a livello locale e regionale e nella definizione delle condizioni organizzative e di concreto supporto materiale ed economico

Il dott. Nicola Laudisio, presidente del Tribunale di Como, ha recentemente inviato una lettera a sostegno della Protezione Giuridica e delle attività di rete dell'Associazione Vicini alla Persona. Ha sottolineato il percorso e prezioso risultato conseguito a seguito della collaborazione a vario titolo tra i diversi protagonisti: Servizi di Giustizia - Servizi Sociali e Sanitari - Servizi del Terzo Settore e dell'Associazionismo familiare, che, nel tempo, hanno saputo cooperare in azioni di promozione condivisa, sovente scaturita in accordi formali tra gli stessi attori. 
La lettera richiama la responsabilità, prima di tutto delle istituzioni, nella definizione degli elementi di crescita a livello locale e regionale e nella determinazione delle condizioni organizzative e di concreto supporto materiale ed economico.
Tutto questo per favorire sia il consolidamento del sistema sussidiario tra i responsabili delle ASL, del Tribunale, del Terzo Settore, sia la positiva prosecuzione del comune lavoro interistituzionale per promuovere e sostenere le azioni di divulgazione, formazione, accompagnamento dei beneficiari e loro famiglie, favorendo il gravoso compito dei Tribunali chiamati sempre più ad individuare strumenti comuni e progettualità condivise per assicurare efficaci ed omogenee risposte ai cittadini fragili.
L'Associazione Vicini alla Persona, insieme al presidente del Tribunale, al quale vanno i ringraziamenti del consiglio direttivo e dell'organizzazione tutta per la sua attenzione e sensibilità, confida sul fatto che sia accolto con favore questo appello.
Afferma Assunta Peluso, presidente di Vicini alla Persona "Siamo disponibili ad assicurare la diffusione delle buone prassi e il conseguimento di un'efficacia operativa capace di fronteggiare al meglio i crescenti diritti e manifesti bisogni di protezione dei soggetti fragili".
L'associazione Vicini alla Persona, oltre a sostenere l'attività dei Punti Informativi e in particolare quello sito presso il Tribunale stesso, è impegnata nella ricerca degli AdS volontari ed è già stata nominata essa stessa AdS di sei persone. Per ognuna di loro si sta costruendo una rete di prossimità a sostegno, ispirata all'attenzione alla persona e alla cura nell'aiuto ad organizzare la quotidianità. 
Un impegno sentito e importante, realizzato in rete con i servizi pubblici, ma che ha bisogno, allo stesso tempo, del sostegno e del riconoscimento consapevole degli Enti Pubblici stessi.

 
 

 

Iscrizione Newsletter